Ultime News
  1. Triplo impegno per le formazioni seniores della Valtarese Basket
  2. Sara Franceschini, convocata in Nazionale Under 17
  3. Il Ballo Della Scuola 2018
  4. Pallotta e Franceschini convocate dalle Nazionali giovanili.
  5. TORNA IN CAMPO L’ARTARREDO

La Storia

Valtarese 2000: La storia del basket Femminile

Il Basket Club Valtarese 2000 è nato nel 1968 fondato dal Dr. Alberto Beccari ha da poco festeggiato il suo quarantesimo compleanno. Quarant’anni di basket a Borgo Val di Taro, un paese di 7.000 abitanti situato sull’Appennino Parmense, in Val Taro, capitale del Fungo Porcino,

che ha forgiato grandi giocatrici che hanno disputato anche numerosi campionati in serie A1 vestendo anche la maglia azzurra. Dopo anni tra serie C e serie B, sono gli anni ’90 che regalano le più grandi soddisfazioni ai numerosi tifosi che seguono sempre le vicissitudini della squadra.

1968
Fondazione
97/98
Accordo di collaborazione con il Basket Parma.
Grazie alla lungimiranza del Presidente Mirco Delnevo, arriva un accordo di collaborazione con il Basket Parma che porta ad allenare a Borgotaro Maurizio Scanzani e, con l'acquisto dei diritti dal San Miniato, la Valtarese disputa per la prima volta nella sua storia il campionato di serie A2; le stesse giocatrici protagoniste del campionato di serie A2 compiono un'impresa storica per il basket parmense e valtarese, conquistando per la prima volta nella storia della società, sotto il marchio di Intermodal, lo scudetto juniores 1999. Borgo Val di Taro si tinge di tricolore, sconfiggendo in finale il San Raffaele per 57- 49.
2000/01
Grandi risultati delle Giovanili
Nell’anno 2000/2001 la Valtarese targata Roby Profumi arriva quarta in serie B e conquista con la maglia dell’Intermodal Trasporti lo scudetto juniores a Chiesa Valmalenco e le stesse giocatrici con la maglia del Basket Parma conquistano lo scudetto Cadette a Sassari. Un bis storico unico nel panorama del Basket Femminile Italiano.
2002/03
Il sogno diventa realtà.
l’apoteosi, il sogno diventa realtà : la Roby Profumi è in serie A2. La gioia esplode nel palasport: i tifosi, dirigenti gli allenatori e le ragazze sono sotto le docce a festeggiare un traguardo inseguito da quattro anni.
2005/06
E' ancora A2
L’anno 2005/2006 segna una nuova impresa della Roby Profumi, con un’altra promozione inaspettata e meritata in serie A2. L’anno successivo arriva la prima straniera della storia della Valtarese e grazie alla costanza e perseveranza delle ragazze la squadra bianco blu conquista una meritatissima salvezza e rimane nel gotha del basket italiano.
2007/08
La grande Striscia
arriva però una nuova retrocessione ma la voglia di ricominciare è tanta e nella stagione successiva le ragazze riconquistano la Serie A2, davanti ad oltre 1000 persone accorse al palaRaschi di Borgotaro, dopo un impresa caratterizzata da una striscia positiva di 23 vittorie su 24 gare consecutive. Al ritorno in A2 la Valtarese 2000 arriva per la prima volta della sua storia al primo turno dei play off, ma è l’anno dopo a segnare il traguardo massimo ovvero la semifinale promozione in A2 persa contro Bolzano.
2011/12
Arriva la B
Peccato poi nel 2011/2012 la retrocessione in B ma comunque tutto è ancora in gioco e la voglia di riparte è davvero tanta.
2014/15 ad oggi
Arriva Scanzani
Torna alla guida del settore giovanile Maurizio Scanzani , che subito al primo anno centra le finali Nazionali Under 15 con un gruppo giovanissimo e fatto di sole atlete di Borgotaro.

A.S. Valtarese: La storia del basket Maschile

Da oltre 60 anni Borgotaro va a canestro grazie alla serietà, alla passione, ai sacrifici dei giocatori senza i quali il Basket nella Val Taro non sarebbe diventato un fatto d’amore, prima ancora che un fatto sportivo nel senso puro del termine. Tutti a Borgotaro hanno giocato a Basket, tutti, prima o poi hanno preso in mano il pallone a spicchi, cercando di centrare il canestro. Prima si giocava all’aperto, quando i tempi erano pionieristici, in seguito le partite si disputavano nel PalaRaschi, che divenne ben presto una fortezza quasi inespugnabile che contribuì a creare il mito dei Diavoli Rossi, una squadra leggendaria nel mondo del Basket nazionale.  A Borgotaro hanno giocato nel Basket perfino personaggi che poi sarebbero diventati famosi in altri campi:

Costella Giuseppe, sindaco di Borgotaro e Consigliere regionale, Lauro Grossi, sindaco di Parma, Bersellini Eugenio allenatore di calcio di importanti squadre di serie A. Ciò è la prova che il Basket ha anche educato intere generazioni. Tutti devono un grazie a Augusto Quarantelli, padre putativo del Basket, l’uomo che forse più di tutti è volato a canestro. Egli, come professore di educazione fisica, invogliò i suoi ragazzi al nuovo sport; da allora c’è sempre stato come allenatore della prima squadra o delle giovanili e come promotore dei Giochi della Gioventù, in cui la squadra della scuola media in cui insegnava riportò una brillante vittoria nazionale e si classificò in vari tornei provinciali: 1955,1974 Torneo Tanara, 1979 Torneo Bambarone, 1983-1984 Giochi della Gioventù.

1964
L'anno Glorioso
La Valtarese va in serie A, la data storica è il 17 maggio. La Gazzetta riporta la notizia “la Valtarese promossa in serie A “.Fu il momento di massima gloria della società borgotarese, nata appena dodici anni prima. Quella promozione in serie A fu l’epilogo di un campionato trionfale, trionfale soprattutto nel girone di ritorno: la squadra rimontò a furia di vittorie lo svantaggio che aveva accumulato nei confronti delle formazioni avversarie e arrivò a giocarsi gli spareggi decisivi a Bassano del Grappa. A Borgotaro fu festa grande, però per la squadra cominciò il periodo più difficile; cioè quello di trovare la tranquillità finanziaria per disputare il campionato di serie A. Le difficoltà economiche furono le maggiori responsabili della retrocessione della Valtarese in serie C. La squadra non arrivò più in serie A, la sua dimensione rimase tra la C e la D, ma il basket è rimasto importante.
Dal 75 al 2000
La Serie C
A metà degli anni ’70 la guida tecnica passò a franco Spagnoli che la tenne per quasi 20 anni, fino al 1995, quando subentrò Signorastri. Il basket ebbe anche un suo giornale locale “fatto in casa”, il Basket Taro sabato sera a casa dello stesso Vietti si faceva il ciclostile e la domenica si vendevano le copie a 100 lire. La Valtarese calcava sempre campi importanti che l'hanno portato a giocare campionati di Serie C contro avversarie blasonate del Centro e Nord Italia.
Dal 2000 ad oggi
L'ultimo decennio
Negli ultimi anni i Diavoli Rossi si sono alternati fra Serie D e Promozione puntando molto sul vivaio e cercando di lanciare i giovani in pianta stabile in prima squadra.