Si è concluso con due vittorie su altrettante gare il fine settimana dedicato alla pallacanestro per le formazioni della Valtarese Basket. 

Nella gara di  venerdì 13 ottobre l’ARTARREDO ha espugnato il campo di Salsomaggiore Terme con il punteggio finale di 76 a 69. Per i ragazzi di coach De Martino la vittoria contro i termali va oltre all’importanza dei due punti in classifica. Infatti, Salso è formazione di assoluto valore, composta da elementi esperti che hanno calcato parquet di categorie superiori. I bianco rossi dell’Artarredo hanno però saputo affrontare la gara con la mentalità giusta e con la grinta necessaria per poter competere contro atleti sicuramente più esperti. La partita è iniziata molto bene per l’Artarredo che dopo cinque minuti guidava l’incontro con un parziale di 10 a 4. Il time out chiamato dal coach di Salso, serviva a svegliare i padroni di casa che con un contro break chiudevano la prima frazione avanti di sei lunghezze. Nel secondo quarto l’Artarredo si riportava in partita grazie a Berni ed uno scatenato Baldi. Nell’ultimo possesso del quarto il più giovane in campo, Samuel Foschi, metteva a segno il canestro da tre punti che consegnava il vantaggio all’Artarredo che poteva quindi andare al riposo avanti per 40 a 37. La terza frazione vedeva la formazione di coach De Martino prendere il largo. Sotto canestro Beccarelli si faceva sentire segnando punti importanti mentre Giraud e Leonardi, assieme ad uno scatenato Berni, centravano con continuità il canestro avversario. Al termine del terzo quarto l’Artarredo conduceva per 62 a 49. L’ultima frazione era caratterizzata dalla prematura uscita per cinque falli di Verti e così coach De Martino doveva cercare di gestire al meglio i quintetti a disposizione. Salso tentava di ricucire lo strappo con un mai domo Macini, ma la freddezza dei giovani bianco rossi valtaresi si dimostrava “glaciale” e al termine dell’incontro l’Artarredo poteva festeggiare un importantissimo successo. 

 

Nella serata di sabato è stata la volta della  ROBY PROFUMI che opposta alla Polisportiva Calendasco sul parquet della cittadina piacentina ha conquistato la seconda vittoria in altrettante gare di campionato. La Roby Profumi, dopo la bella prova d’esordio contro il Chemco Puianello, ha affrontato una formazione notevolmente organizzata e decisamente più esperta rispetto alle giovanissime bianco. Un successo frutto di una grandissima prestazione difensiva delle ragazze di coach Scanzani, che hanno limitato la pericolosissima Savini, autrice di soli dieci punti contro i ventinove della prima giornata, mentre in attacco la Roby Profumi ha trovato un’ispiratissima Sara Franceschini, diciotto punti per lei con un 5/7 da due e ½ da tre, ben coadiuvata dalla capitana Marchini, quindici punti per lei a referto. Importanti anche le prove di Fatadey e Pallotta sotto le plance mentre Giacchetti, due triple per lei, si è fatta trovare pronta sugli adeguamenti difensivi delle padrone di casa mettendo a segno canestri importanti. Fondamentale e decisivo è stato però il ritmo e la pressione difensiva che tutte le dieci atlete della Roby Profumi hanno saputo imporre per tutta la gara. Nel primo quarto la Roby Profumi prova subito ad allungare chiudendo i primi dieci minuti sul 18 a 9. Nella seconda frazione è però Calendasco a recuperare arrivando anche al meno due di fine secondo quarto.  Al riposo il tabellone del palazzetto piacentino segna 24 a 22 per la Roby Profumi. Al rientro in campo le nostre portacolori riprendevano a giocare come nel primo quarto; la difesa della Roby Profumi impediva facili conclusioni alle avversarie mentre in attacco Franceschini e Marchini bucavano più volte la retina del canestro delle padrone di casa. Al termine dei primi trenta minuti di gioco le bianco blu borgotaresi conducevano per 44 a 30. L’ultimo periodo era caratterizzato dall’estremo tentativo di Calendasco di rientrare in partita anche grazie a numerosi tiri liberi concessi dalla coppia arbitrale mentre per la Roby Profumi il primo fallo a favore veniva fischiato solo nell’ultimo minuto di gioco.  

La tripla segnata dalla giovanissima Greta Piscina suggellava una prestazione corale importantissima che permette alla Roby Profumi di conquistare altri due punti fondamentali per la lotta salvezza. 

 

Please follow and like us:
Pin Share