Un passo avanti a Bologna la settimana scorsa, dieci indietro ieri. Per la Valtarese 2000 arriva una pesante sconfitta interna con Calendasco (64-43 il punteggio finale) a margine di una prestazione davvero incolore delle ragazze di Scanzani. Una battuta d’arresto che lascia le borghigiane sul fondo della classifica dopo tre giornate di campionato. E non è certo una bella notizia.

Un negativo approccio la match, mancanza di grinta, concentrazione e voglia di vincere, insomma tutto male contro una rivale che poteva e doveva essere alla portata. Valtarese subito sotto (1-9 dopo pochi minuti), poi il ritorno fino al -2 dell’ultima azione del quarto di avvio (14-16), quindi il canestro a 3” dalla sirena di Savini. Un’azione che esemplifica le difficoltà di una gara in cui la squadra non c’era, tanto che da lì in avanti Calendasco ha macinato il proprio vantaggio di minuto in minuto, grazie ad una bella difesa aggressiva ed alla capacità di recuperare palloni in ogni parte del campo. Quattro giocatrici in doppia cifra per le piacentine (Savini la migliore), nessuna per Borgotaro, un altro dato inoppugnabile per l’esito della sfida. Ed ora inevitabile guardare avanti alla trasferta di domenica contro l’Aics Forlì che diventa già decisiva per i destini della squadra.

Valtarese 2000 43

Calendasco 64

Valtarese: Galli 3, Montanari, Bozzi 2, Giacchetti 2, Crivaro, Bazzani 3, Catellani 8, Marchini 8, Leonardi 2, Ferrari 3, Fatadey 4, Franceschini 8. All.Scanzani

Calendasco: Raggi 2, Casula, Zunic, Rizzati 12, Bolzoni, Ferrari 5, Patelli 6, Savini 14, Berna 12, Fumagalli 13, Agolini, Cremona. All.Cavanna

Arbitri: Brini e Piazza di Bologna

Parziali: 14-18, 22-35, 32-49. Tiri liberi: Valtarese 2000 18/24, Calendasco 15/22. Uscite per cinque falli: Franceschini al 35’18”. Spettatori: 100 circa.

Roberto Lurisi – Gazzetta di Parma

Please follow and like us:
Pin Share